Questo sito utilizza cookie, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di piu` o negare il consenso clicca su `Informazioni`. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.

deepwater1.jpgdeepwater2.jpgdeepwater3.jpg

Natura

Sasso di Castalda, grazie ad un particolare paesaggio, caratterizzato da montagne, corsi d'acqua, ricca vegetazione, variegata quantità di animali e aria salubre, si presenta come uno dei paesi più incontaminati della Basilicata.

Al di sopra dei 1000 m in località Costara – S. Michele, si consiglia una visita alla faggeta, ove è possibile sostare nell'attrezzata area pic – nic.
Si possono effettuare escursioni, trekking a piedi, in mountain bike e a cavallo.

Tutti i percorsi sono stati tracciati in modo da confluire in un unico punto, dove si erge, più alto di tutti il faggio di S. Michele, un imponente albero secolare, la cui età è stimata tra i 300/400 anni e che prende il nome dalla vicina Cappella dedicata al Santo.

Della complessa catena montuosa fanno parte il monte Arioso (1709 m) e Pierfaone (1753 m)

•  Area faunistica del Cervo:
inaugurata nel 2001 consente ai turisti e agli amanti della natura di avvistare gli animali in condizioni simili a quelle naturali.

•  C.E.A. (Centro di Educazione Ambientale):
la struttura dispone di 25 posti letto, attrezzature multimediali (computer, proiettore,…) e biblioteca.
Gli operatori possono organizzare escursioni, seminari, incontri, programmi di animazione e servizio guida sul territorio.

•  Piste da sci:
in località Pierfaone, Arioso/Fossa Cupa con attrezzati impianti di risalita, rifugio, campeggio ecc.